Buffet esotico per un matrimonio fuori dagli schemi

esotico

Buffet esotico per un matrimonio fuori dagli schemi

Al giorno d’oggi, nelle nostre città possiamo assaggiare ogni tipo di specialità provenienti da Paesi lontani: chi non ha mai assaggiato sushi giapponese, involtini primavera e ravioli al vapore cinesi, nachos e guacamole messicani?

Se la vostra passione è il cibo esotico, potete fare una sorpresa chic nel vostro banchetto di nozze e integrarlo in un menù occidentale più tradizionale.

 

  • L’America Latina. Il guacamole (purè d’avocado), i nachos al formaggio saranno l’ideale in un buffet dove sono previsti molti assaggi. Magari meglio prevederli come antipasto, mentre si aspettano i piatti principali.
  • L’estremo Oriente. Il sushi giapponese si presta bene, sia per gusto che per estetica, ad essere protagonista del finger food: è buono, sano (a base di pesce crudo) e bello da vedersi. Potete farne il re del vostro cocktail di benvenuto e, addirittura, fare venire un esperto cuoco di sushi perché lo prepari in diretta davanti ai vostri inviati: il successo è assicurato!

Il resto d’Europa e la Russia. E che dire delle tartine di caviale, dell’insalata russa, le ostriche assaporate con calici di pregiato vino bianco francese o, il tabulè di semola e, per tornare al Mediterraneo, alla paella spagnola? Tutti i piatti possono essere integrati nel menù di nozze tradizionale e dare quel tocco speciale che intendete imprimere optando per questa scelta.

  • Le decorazioni. Anche le decoraizoni delle tavole possono contribuire all’alone esotico. Usate orchidee per le decorazioni floreali, spargete qua e là vassoi di frutta esotica (mango, papaya, ananas) oppure utilizzate la delicata estetica giapponese di tazze e teiere in terracotta, quelle usate nella cerimonia del tè.

Non c’è dubbio, se siete portare per allargare le frontiere, introducendo piatti esotici nel vostro menù, farete del vostro matrimonio un evento globale, ma soprattutto saporito a dovere!

0 Commenti

Vuoi condividere ciò che pensi?

Il tuoi indirizzo email non sarà pubblicato. * Campi obbligatori

Lascia un commento